La denuncia di Gabriele Muccino : Esclusi dalla discoteca perché sono di colore

di Vito Manzione - domenica 19 gennaio 2020

Gabriele Muccino

Gabriele Muccino utilizza spesso i social media per comunicare con i suoi numerosi ammiratori, ma questa volta ha deciso di sfruttare il potere di Facebook per un reclamo. L'attore ha avanzato gravi accuse di razzismo nei confronti di un locale di Ravenna per presunti comportamenti irrispettosi nei confronti di suo figlio e dei suoi amici : "Ieri sera mio figlio è andato con due amici di colore nel locale #Hof di Ravenna Porto Fuori. Si è sentito dire sia dal buttafuori che da un addetto al locale che lui poteva entrare ma gli amici no".

Inizia il regista, rivelando un fatto spiacevole che sarebbe accaduto nel noto club della Riviera Romagnola. Secondo la storia dell'uomo, i ragazzi avrebbero comunque aspettato un po 'fuori dal locale, aspettando qualcosa da sbloccare per poter entrare e passare una serata con i loro coetanei. Ma nonostante tutto ciò ... "Dopo oltre un'ora di attesa, alla domanda 'Perché?', è stato risposto: 'Perché loro sono neri e fanno casino'." Una risposta che ha fatto arrabbiare Gabriele Muccino, che ha quindi deciso di rendere pubblico quanto avvenuto. "Stiamo sconfinando nell'#Apartheid", ha concluso il regista.

Al momento, il club in questione non rilascia dichiarazioni ne risponde alle parole di Gabriele Muccino. Ci sono stati molti commenti sotto il suo post anche da persone che hanno vissuto la vita notturna della Riviera Romagnola per molti anni e che hanno notato un profondo cambiamento. "Abito in Romagna... Giuro che è cambiata tantissimo, peccato, davvero peccato. Mi spiace per i tre ragazzi", ha scritto una ragazza.